Comunicati Stampa

Catania, chiusa Settimana Prevenzione Oncologica Lilt 2022

 

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2022

In occasione del centenario della Lilt, che ricade quest’anno, Oldani ha pure creato una ricetta sana e gustosa a base di nasello, agrumi e olio extra vergine di oliva

Si è chiusa il 3 aprile, in provincia di Catania, la 21° edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (Snpo), promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), campagna di promozione per un corretto stile di vita basato su alimentazione, attività fisica e visite di prevenzione, quale strategia più efficace per evitare il cancro.

Ad accogliere i visitatori al banchetto allestito all’interno di “Campagna Amica” in piazza Verga, sono stati i volontari dell’associazione che hanno illustrato l’attività della Lilt sul territorio rivolta alla prevenzione e distribuito un opuscolo contenente notizie utili per uno stile di vita salutare, fra le quali le “dritte” in cucina dello chef Davide Oldani che parla della prevenzione che ha inizio sui fornelli. E in occasione del centenario della Lilt, che ricade quest’anno, Oldani ha pure creato una ricetta sana e gustosa a base di nasello, agrumi e olio extra vergine di oliva.

Proprio l’olio EVO italiano 100%, elemento cardine della dieta mediterranea e condimento dalle molteplici qualità per una cucina sana e gustosa, nonché simbolo della Snpo, è stato donato a quanti si sono iscritti per la prima volta o hanno rinnovato l’iscrizione alla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori.

“La Lilt è sempre presente per ricordare che la prevenzione è l’unica arma che ci permette di sconfiggere il cancro – dichiara la dottoressa Aurora Scalisi, Presidente provinciale dell’associazione –. È necessario riuscire a individuare la lesione prima che cresca e invada l’organismo e per fare ciò la Lilt di Catania svolge un’attività su tutti i fronti: prevenzione primaria nelle scuole e negli eventi come la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica; secondaria, con gli ambulatori sul territorio per contrastare le malattie prevenibili, quali melanoma, cancro al seno, alla cervice uterina e al colon; e la prevenzione terziaria negli ospedali, prevalentemente nel reparto di Oncologia del “Garibaldi” di Catania, con il sostegno a chi ha contratto la malattia”.

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, a Catania chiusura domenica 3 aprile

Il 20 marzo a Belpasso, con i volontari della Lilt, l’apertura della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2022 in provincia di Catania

Attenzione puntata sulle abitudini alimentari e sullo stile di vita di ognuno: corretta alimentazione, visite di controllo periodiche, adeguata e costante attività motoria

Clicca per ingrandire la locandina

Si concluderà domenica 3 aprile a Catania, in piazza Giovanni Verga, l’edizione 2022 della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO) promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) giunta alla ventunesima edizione. A causa di motivi tecnici, la chiusura è slittata di una settimana rispetto al 27 marzo, data prevista inizialmente. L’inizio è avvenuto domenica 20 marzo a Belpasso, nella locale delegazione della Lilt dove ad attendere i visitatori c’erano i volontari dell’associazione. 

A Catania, al banchetto che verrà allestito all’interno del mercatino di “Campagna Amica”, presente dalle 9 alle 13, i volontari della Lilt forniranno informazioni utili su un corretto stile di vita basato sulla prevenzione, distribuendo opuscoli informativi e donando una bottiglia di olio extravergine di oliva, 100% italiano, principe della dieta mediterranea e della prevenzione, a quanti si iscriveranno o rinnoveranno l’iscrizione.

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è la campagna Lilt che, all’arrivo della primavera – simbolo di rinascita per la mente e per il corpo – punta l’attenzione sulle abitudini alimentari e sullo stile di vita di ognuno: corretta alimentazione, visite di controllo periodiche, adeguata e costante attività motoria, in una sola parola “prevenzione”, rappresentano gli strumenti più efficaci per evitare l’insorgenza dei tumori. Da tempo presta il proprio volto alla Lilt, in occasione della Snpo, lo chef stellato Davide Oldani, promotore di una filosofia in cucina che rappresenta un fulgido esempio di prevenzione che inizia sui fornelli.

 

 

 

SCARICA LA BROCHURE DELLA SETTIMANA NAZIONALE PER LA PREVENZIONE ONCOLOGICA 2022

Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2022, a Catania la chiusura slitta al 3 aprile

Appuntamento, come sempre, in piazza Verga a Catania

A causa di motivi tecnici, è stata posticipata a domenica 3 aprile, in provincia di Catania, la chiusura della ventunesima Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO) promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) che si sarebbe dovuta svolgere domani, domenica 27 marzo.

L’appuntamento, come ogni anno, è in piazza Giovanni Verga all’interno del mercatino di “Campagna Amica”, dalle 10 alle 13. I volontari della Lilt accoglieranno i visitatori, fornendo informazioni utili su un corretto stile di vita basato sulla prevenzione, distribuendo opuscoli informativi e donando una bottiglia di olio extravergine di oliva, 100% italiano, principe della dieta mediterranea e della prevenzione, a quanti si iscriveranno o rinnoveranno l’iscrizione.

Dal 19 al 27 marzo la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della Lilt

Banchetti il 20 marzo a Belpasso in piazza Stella Aragona e il 27 a Catania in piazza Verga

Clicca per aprire la locandina

Prende il via oggi, sabato 19 marzo 2022, come ogni anno all’arrivo della primavera, la XXI edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO) promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), campagna di sensibilizzazione, istituita nel 2001 con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, per educare alla prevenzione e all’importanza dei corretti stili di vita per evitare il cancro. La conclusione è fissata per domenica 27 marzo.

Due gli appuntamenti in provincia di Catania con la Lilt etnea: domenica 20 marzo a Belpasso in piazza Stella Aragona dalle 10 alle 13; e domenica 27, a conclusione, in piazza Giovanni Verga a Catania, sempre dalle 10 alle 13. Ai banchetti, i volontari della Lilt distribuiranno opuscoli contenenti informazioni utili su un corretto stile di vita basato sulla prevenzione e doneranno una bottiglia di olio extravergine di oliva, simbolo Lilt della prevenzione e principe della dieta mediterranea, a quanti si iscriveranno o rinnoveranno l’iscrizone.

La SNPO mette al centro la prevenzione contro i tumori che si consegue mediante le visite di controllo periodiche ed uno stile di vita sano che preveda attività motoria e un adeguato approccio al cibo. L’olio extravergine d’oliva 100% italiano è l’ambasciatore di questa ventunesima edizione della campagna ed è affiancato dallo chef stellato Davide Oldani, da tempo accanto alla Lilt, la cui filosofia ai fornelli rappresenta un perfetto esempio di come la prevenzione possa iniziare fin dalla tavola.

Dichiara il Presidente della Lilt di Catania, dott.ssa Aurora Scalisi: “La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, fissata non a caso nella prima settimana di primavera a sottolineare la “rinascita” a cui ognuno di noi è chiamato relativamente alle abitudini alimentari e allo stile di vita, è una campagna di sensibilizzazione importantissima volta a diffondere uno stile di vita sano come mezzo indispensabile di lotta ai tumori. L’olio d’oliva extravergine, italiano, simbolo della Lilt in questa campagna, rappresenta non solo l’aderenza alla dieta mediterranea, patrimonio immateriale Unesco, ma anche la valorizzazione del patrimonio olivicolo di qualità del nostro territorio nazionale utile alla prevenzione di molte malattie in generale e del cancro in particolare”.

SCARICA LA BROCHURE DELLA SNPO 2022

Al via la campagna di prevenzione dei tumori maschili “Percorso Azzurro”

Il Presidente Lilt Catania, Aurora Scalisi: “Uomini, siate un po’ come le donne: fate prevenzione”

Prosegue l’autunno di prevenzione dei tumori promosso dalla Lilt. Dopo l’Ottobre Rosa dedicato alla prevenzione del cancro al seno, a novembre (dal 20 al 28 del mese) l’attenzione si sposta sulla prevenzione dei tumori della sfera genitale maschile, con la campagna denominata “LILT for men Percorso Azzurro”. Dalle ore 13 di mercoledì 17 novembre gli uomini iscritti alla Lilt (iscrizione 10 euro tramite il sito), avranno la possibilità di prenotare una visita urologica tramite il sito www.legatumoricatania.it.

Storicamente, gli uomini sono meno “attenti” alla prevenzione oncologica e, ancor di più, a quella attinente la sfera genitale: tumore alla prostata, tumore al testicolo, carcinoma del pene. La cultura della prevenzione, corretti stili di vita e controlli periodici, inizia a diffondersi, ma la visita annuale dall’urologo è bene che diventi una irrinunciabile consuetudine.

“Ci rivolgiamo agli uomini affinché maturi una consapevolezza diversa – dichiara il Presidente della Lilt di Catania, Aurora Scalisi – . Mentre le donne, infatti, sono più inclini alla prevenzione, per motivi diversi la popolazione maschile sottovaluta l’importanza delle visite periodiche. E, i giovani, la sottovalutano ancora di più. Cogliere l’opportunità del Percorso Azzurro significa aver cura della salute della sfera genitale, rassicurarsi e, se è il caso, approfondire con ulteriori esami. Insomma, invito gli uomini a essere un po’ come le donne: fate prevenzione. Una visita contribuisce a prevenire l’insorgere di neoplasie e fa vivere con serenità il proprio futuro”.

A Belpasso la nona edizione de “A scacciata per scacciare il cancro”

A scacciata per scacciare il cancro 2021 - IX edizione

Immagine 1 di 9

Interventi sul palco nel corso dell'edizione 2021

Musica, testimonianze ed i sapori, i protagonisti dell’iniziativa 2021

Nona edizione ieri (domenica 7 novembre) a Belpasso, per “A Scacciata per scacciare il cancro”, l’iniziativa della Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) di Catania e della sua delegazione di Belpasso che ha come obiettivo la raccolta di fondi in sostegno delle attività dell’associazione. L’evento, patrocinato dall’Assemblea Regionale Siciliana, dal Comune di Belpasso e dalla Pro Loco, e svoltosi presso il Giardino “Martoglio”, ha avuto inizio in mattinata con il “Mercatino di hobbistica”. Sempre in mattinata la dimostrazione di “Nordic Walking” (camminata nordica) curata dall’associazione “Catania in Circolo”.

In serata la manifestazione è entrata nel vivo con l’apertura degli stand: con un piccolo contributo, quanti erano presenti al Giardino “Martoglio” hanno potuto degustare una fetta di scacciata, un piatto di ceci e una bibita. Sul palco, “Epoca Band”, fra un intervento e l’altro, ha proposto un repertorio di classici della musica italiana e internazionale. L’esibizione è stata inframmezzata dalle testimonianze nella lotta contro il cancro e a favore della prevenzione oncologica. Sono intervenuti, fra gli altri, il sindaco di Belpasso Daniele Motta, il deputato regionale belpassese Giuseppe Zitelli, il responsabile della locale delegazione Lilt Gino Asero, la responsabile del volontariato della Lilt etnea Claudia Doria. L’attore comico Carmelo Caccamo, impossibilitato a intervenire per impegni professionali, ha inviato un suo contributo contenuto in un breve video.

“Per tutti i cittadini esiste oggi la possibilità di svolgere prevenzione oncologica, basta solo volerlo – dichiara il Presidente della Lilt di Catania, Aurora Scalisi –  . Le informazioni sono alla portata di tutti e noi, come Lilt, svolgiamo quotidianamente una costante attività di informazione per raggiungere quanta più gente possibile.  Mettiamo a disposizione del cittadino ambulatori e una complessa organizzazione per favorire la prevenzione, il rimedio più efficace per tenere lontana la malattia cancro”.

Accorato l’appello lanciato da Tiziana Sinardi, paziente oncologica sulla via della guarigione: “Donne, qualsiasi età abbiate, controllatevi. Una ecografia può cambiare il corso degli eventi: io non avevo nessun sintomo, nessun dolore e con una ecografia ho scoperto che stavo combattendo contro un mostro. E quante si ritrovano a lottare un tumore, ricordate di essere più forti voi: non abbiate paura, è la vostra testa che può combattere e vincere questo mostro”.

IL SERVIZIO VIDEO

 

Belpasso. Domenica 7 novembre la nona edizione de “A scacciata per scacciare il cancro”

Interverranno l’attore comico Carmelo Caccamo ed “Epoca Band”. Il Presidente della Lilt di Catania, dott.ssa Aurora Scalisi, parlerà dell’attività dell’associazione

Si terrà domenica prossima, 7 novembre, a Belpasso, presso il Giardino “Martoglio”, la nona edizione de “A Scacciata per scacciare il cancro”, promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) Associazione Provinciale Catania e delegazione di Belpasso, patrocinata dall’Assemblea Regionale Siciliana, dal Comune di Belpasso e dalla Pro Loco, che ha come obiettivo la raccolta di fondi in sostegno delle attività della Lilt. L’evento, inizialmente previsto per domenica 31 ottobre, è slittato a causa dell’ondata di maltempo che ha investito la Sicilia Orientale a fine ottobre.

Domenica, dalle 10 in poi, si potrà visitare il “Mercatino di hobbistica”, allestito attorno al Giardino “Martoglio” e approfondire la pratica del “Nordic Walking” (camminata nordica). In serata, a partire dalle 20, con un piccolo contributo si potrà degustare la scacciata siciliana e una scodella di zuppa di ceci.

L’evento, condotto da Anna Giarratana, come sempre vedrà alternarsi momenti di spettacolo e interventi su salute e prevenzione. Interverranno l’attore comico Carmelo Caccamo ed “Epoca Band” e sarà presente il pittore Nunzio Papotto. Il Presidente della Lilt di Catania, dott.ssa Aurora Scalisi, parlerà dell’attività dell’associazione, impegnata a novembre nella campagna nazionale “Percorso Azzurro” per la prevenzione e diagnosi precoce dei tumori maschili.

Belpasso: il 31 ottobre “A scacciata per scacciare il cancro” della Lilt

Clicca per ingrandire

Interverranno l’attore comico Carmelo Caccamo ed “Epoca Band”. Il Presidente della Lilt di Catania, dott.ssa Aurora Scalisi, parlerà dell’attività dell’associazione

Si terrà domenica 31 ottobre a Belpasso, presso il Giardino “Martoglio”, la nona edizione de “A Scacciata per scacciare il cancro”, promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) Associazione Provinciale Catania e delegazione di Belpasso, patrocinata dal Comune di Belpasso e dalla Pro Loco, che ha come obiettivo la raccolta di fondi in sostegno delle attività della Lilt. Dalle 10 in poi si potrà visitare il “Mercatino di hobbistica”, allestito attorno al Giardino “Martoglio” e approfondire la pratica del “Nordic Walking” (camminata nordica). In serata, con un piccolo contributo, si potrà degustare la scacciata siciliana e una scodella di zuppa di ceci.

L’evento, condotto da Anna Giarratana, come sempre vedrà alternarsi momenti di spettacolo e interventi su salute e prevenzione. Interverranno l’attore comico Carmelo Caccamo ed “Epoca Band”, mentre il Presidente della Lilt di Catania, dott.ssa Aurora Scalisi, parlerà dell’attività dell’associazione, impegnata in autunno nel doppio appuntamento con “Lilt for women – Campagna Nastro Rosa” per la prevenzione del cancro al seno (ottobre) e “Percorso Azzurro” per la prevenzione e diagnosi precoce dei tumori maschili (novembre).

Lilt for women – Campagna Nastro Rosa 2021

Siglata una collaborazione fra Lilt Catania, Asp Catania e vEyes

Clicca per ingrandire

Torna ottobre, mese della prevenzione oncologica, e torna anche  “Lilt for women – Campagna Nastro Rosa 2021” per la prevenzione del cancro al seno. In provincia di Catania è possibile prenotare (sino al raggiungimento del numero programmato) una visita senologica gratuita presso la Lilt etnea tramite il sito legatumoricatania.it, anche con esame strumentale quale mammografia o ecografia mammaria.

La campagna è riservata alle donne iscritte all’associazione: la quota minima per associarsi, 10 euro, è realmente alla portata di tutti. Nel corso del mese di ottobre, per ricordare alle donne il valore della prevenzione per contrastare efficacemente uno dei tumori più diffusi, molti comuni della provincia illumineranno di rosa monumenti e palazzi di città.

In provincia di Catania, nell’edizione di quest’anno, la Lilt etnea ha sancito una collaborazione con l’Asp Catania e con la  “vEyes Onlus” che ha consentito di offrire alla popolazione femminile, per fasce d’età, anche ecografia mammaria (fra i 18 ed i 40 anni) e mammografia (fra i 50 ed i 69 anni).

“Mi corre l’obbligo di ringraziare per questa collaborazione la direzione aziendale dell’Asp Catania nelle persone del direttore generale, dott. Maurizio Lanza, e del direttore sanitario, dott. Antonino Rapisarda, e il presidente della vEyes Onlus prof. Massimiliano Salfi – sottolinea la dott.ssa Aurora Scalisi, presidente della Lilt di Catania –. Nell’offerta dell’esame strumentale abbiamo privilegiato la fascia di  utenti screening 50-69 anni e, uniformandoci al messaggio nazionale, abbiamo lanciato una campagna di prevenzione strumentale per le giovani donne dai 18 ai 40 anni ad oggi mai attivata. Continueremo a lavorare per coinvolgere ed assicurare prevenzione gratuita a tutta la popolazione e vorrei ricordare – conclude la dottoressa Scalisi – che l’obiettivo della campagna non è l’esecuzione dell’esame ma il messaggio, destinato a tutte le donne, di attenzione alla prevenzione di questo tumore che deve iniziare in giovane età”.

“La onlus vEyes – aggiunge il Presidente della onlus, prof. Massimiliano Salfi – è impegnata da tempo nello sviluppo di SABREEN, un sistema che fa uso di tecniche di intelligenza artificiale, integrate ad un esame ecografico, per rilevare il sospetto di patologie mammarie. Pertanto – conclude – non possiamo che condividere con la Lilt la necessità e il tentativo di coinvolgere le giovani donne nell’obiettivo comune della diagnosi precoce del tumore della mammella”.

Prevenzione oncologica e agrumi bio “made in Sicily”: siglato protocollo d’intesa fra Lilt, Distretto agrumi sicilia e Cia

L’intesa si avvarrà delle attività promosse dalla Lilt nel corso dell’anno

Promuovere la dieta mediterranea con particolare attenzione alle proprietà salutistiche ed organolettiche degli agrumi siciliani bio, favorirne il consumo e gli effetti benefici sulla salute e sulla prevenzione anche oncologica. È l’obiettivo di un protocollo d’intesa firmato da Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (Lilt) Sicilia, Distretto Agrumi Sicilia e Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) Sicilia. A siglare il protocollo sono stati il coordinatore regionale della Lilt, dott. Giuseppe Scibilia, la presidente del Distretto Agrumi, dott.ssa Federica Argentati, la presidente regionale della Cia, dott.ssa Giovanna Castagna.

L’intesa si avvarrà delle attività promosse dalla Lilt nel corso dell’anno (Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, prevenzione primaria nelle scuole di ogni ordine e grado, prevenzione secondaria e terziaria, campagne informative) e punterà a potenziare fra i cittadini il livello di conoscenza dell’agricoltura e dell’agrumicoltura etica e di qualità, nonché del valore della dieta mediterranea – inserita nella “Lista del Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità” e riconosciuta prima al mondo fra tutte le diete – per contrastare e prevenire tumori e diabete.

Diversi studi scientifici hanno dimostrato che il rischio cancro si può ridurre del 30%, equivalente in Italia a 18.000 casi annui, mediante uno stile di vita appropriato; cura nell’alimentazione, esercizio fisico regolare, mantenimento del peso forma, moderazione nel consumo alcolico e abolizione del fumo.

“Come Lilt siamo molto soddisfatti per l’avvio della collaborazione con Distretto Agrumi e Cia – dichiara il coordinatore regionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, Giuseppe Scibilia – che ci permette di fronteggiare i tumori a bassa incidenza, il 25% del totale, per i quali non esiste possibilità di attivare né screening, né diagnosi precoce, ma solamente la prevenzione primaria, ovvero corretti stili di vita e buona alimentazione”.

“La nostra regione – spiega la presidente del Distretto Agrumi di Sicilia, Federica Argentati – è fra le prime in Italia per coltivazioni biologiche, a cominciare dagli agrumi. Una garanzia di genuinità che, insieme al disciplinare imposto ai produttori dai Consorzi di tutela di arance e limoni Dop e Igp, contribuisce a mettere sul mercato – dal negozio al dettaglio, al mercato rionale fino alla grande distribuzione – agrumi “made in Sicily” di altissima qualità e dalle riconosciute proprietà organolettiche e nutritive. Affiancare la Lilt nelle campagne di prevenzione anticancro ci è sembrato un atto doveroso nei confronti dell’associazione e della sua mission e dei consumatori, per offrire una maggiore consapevolezza sulla qualità dei prodotti Bio, Dop e Igp siciliani e quindi a sostegno degli stessi produttori garanti della tracciabilità degli agrumi made in Sicily”.

Di “sinergia di valore” parla infine Giovanna Castagna, Presidente CIA Sicilia, che sottolinea la validità di iniziative come questa che “riunisce le eccellenze nel campo della divulgazione scientifica e della prevenzione del cancro e delle produzioni agrumicole bio, Dop e Igp della Sicilia, da sempre sinonimo di salute e qualità”.

Prenota visita di prevenzione

Conoscenza Medica

LILT Newsletter