Notizie LILT

Tutti in forma con la LILT di Catania. Esercizi di mobilità articolare e potenziamento muscolare

Semplici esercizi ginnici elaborati per la LILT di Catania dalla prof.ssa Mariella Pavone, docente di Scienze motorie

È impegno della LILT di Catania proporre, oltre a ricette di sana e corretta alimentazione, anche video con semplici esercizi di ginnastica da poter eseguire facilmente anche a casa. Trenta minuti di ginnastica, ogni giorno, non solo possono prevenire tumori, ma, nell’immediato, migliorano la qualità di vita, rendono agili, aiutano a mantenere tonicità, contrastano l’osteoporosi e globalmente migliorano l’aspetto fisico di ciascuno di noi.

La prof.ssa Mariella Pavone, docente di Educazione motoria presso la Scuola secondaria di secondo grado, ha elaborato questi esercizi di mobilità articolare e potenziamento muscolare. Si ringrazia di cuore la professoressa Pavone e tutti i volontari che impegnano il proprio tempo e le loro conoscenze per la LILT. Seguiteci… tutti in forma si può!!!

Le ricette della LILT di Catania. Cuori di carciofi all’agro

Il carciofo è ricco di tante vitamine e di cinarina, elemento che conferisce proprietà benefiche all’organismo                 

Ricetta a base di un ortaggio ricco di vitamine, il carciofo, a cui la cinarina conferisce tante proprietà benefiche per l’organismo. I carciofi sono uno squisito contorno che, se associati a carboidrati e proteine, diventano un ottimo piatto unico, sano e gustoso. Utilizzare limone in abbondanza per conferire il gusto agro.

La preparazione di questa ricetta ha visto impegnate la dott.ssa Ramona Polizzi e la dott.ssa Mirella Turco, a cui va tutto il nostro ringraziamento per aver offerto il loro tempo e la loro preparazione a favore di una nobile causa.

È primavera, aggiorniamo la nostra agenda per la salute

Aprile e maggio sono i mesi in cui è bene programmare visita dermatologica ed eventuale mappatura dei nei. E poi: quanto tempo è passato dall’ultima mammografia o ecografia mammaria, dall’ultimo test di prevenzione del cancro del collo dell’utero o dalla visita ginecologica?

A cura della dott.ssa Aurora Scalisi

Presidente LILT Catania

Cari amici e soci LILT,

la XX Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è appena volta al termine, ma non volgono al termine gli obiettivi primari che danno significato a questa ricorrenza: diffondere la cultura della prevenzione oncologica e sottolineare l’importanza di adottare un corretto stile di vita per tenere lontano il cancro e guadagnare in qualità e quantità di vita.

L’ingresso della “nuova” primavera che vedrà la sconfitta, speriamo prossima, dell’infezione da Covid 19, ci incoraggia a “riscrivere” la nostra agenda della prevenzione: aprile e maggio sono i mesi in cui è bene programmare visita dermatologica ed eventuale mappatura dei nei, ricordare l’utilizzo di creme a protezione totale per il viso nei nostri climi mediterranei anche se non si va ancora al mare, ricordare le “schermature” anche naturali (alberi) ma soprattutto ricordare la massima protezione della pelle dei bambini per evitare scottature che potrebbero rappresentare un evento molto dannoso in età adulta.

Controlliamo ancora le nostre agende: quanto tempo è passato dall’ultima mammografia o ecografia mammaria? Quanto tempo è passato dall’ultimo test di prevenzione del cancro del collo dell’utero o dalla visita ginecologica?

Questo “promemoria” non deve riguardare solo noi ma anche i componenti della nostra famiglia, i familiari prossimi, gli amici più cari… perché solo “generalizzando” la prevenzione oncologica potremo godere,TUTTI, dei benefici che questa comporta. Per le prenotazioni presso gli ambulatori della LILT di Catania inoltrare una mail a: legatumoricatania@gmail.com.

Prenota la tua visita di prevenzione oncologica presso la LILT di Catania, clicca qui

Se vuoi ricevere la Newsletter per rimanere informato sull’attività della LILT di Catania

Per saperne di più sull’attività della LILT:

LILT Catania
Presso Hospice “Giovanni Paolo II” Ospedale Garibaldi – Nesima
Via Palermo, 632/636 (Torre H)
95122 Catania
Tel.: 095/7598457 (lunedì, martedì, mercoledì, venerdì dalle ore 16,30 alle 19,00; giovedì dalle 10 alle 12 – fatti salvi impegni esterni della segreteria)
Cell. 351 863 36 22 (dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 19)
Fax: 095/7598457
E-mail: legatumoricatania@gmail.com

www.legatumoricatania.it 

Clicca per accedere a Facebook

 

Clicca per accedere a Instagram

Conclusa la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2021

Il Presidente Aurora Scalisi: “Le restrizioni imposte dalla pandemia hanno relegato la popolazione a casa con la conseguenza che molti non hanno rispettato i dettami dell’Organizzazione Mondiale della Sanità rivolti ad uno stile di vita salutare

Si è conclusa in tutta Italia la ventesima edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, l’annuale campagna di sensibilizzazione promossa dalla LILT-Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori per diffondere la cultura della prevenzione e l’importanza dei corretti stili di vita per evitare il cancro. La SNPO, inizialmente prevista dal 13 al 21 febbraio, è stata prorogata di una settimana per continuare a diffondere con forza il messaggio della prevenzione nel periodo storico in cui il mondo intero lotta contro una terribile pandemia. La LILT di Catania ha donato una bottiglia di olio extravergine di oliva, simbolo della prevenzione e principe della dieta mediterranea, a quanti si sono iscritti o hanno rinnovato l’iscrizione.

In questa edizione 2021 i testimonial scelti dalla LILT nazionale stati lo chef  Davide Oldani e l’ex calciatore della nazionale Demetrio Albertini, che hanno ricordato quanto un corretto stile di vita, basato su sana alimentazione e attività fisica continua, integrato con le visite periodiche di prevenzione, sia lo strumento più efficace per contrastare l’insorgenza dei tumori. Anche la LILT di Catania, per veicolare il messaggio della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, si è affidata a tre campioni dello sport: l’olimpionico di fioretto Daniele Garozzo; la vicecampionessa olimpica di pallanuoto Rosaria Aiello; il calciatore Marco Biagianti, già capitano del Catania Calcio che hanno registrato brevi video trasmessi sui social (guarda). In provincia di Catania, la LILT, a causa delle restrizioni imposte dalla pandemia, è stata presente in piazza con i suoi gazebo solamente una volta: domenica 14 marzo a Belpasso, dove è stato possibile iscriversi, o rinnovare l’adesione alla LILT.

“La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica – sottolinea il Presidente della LILT di Catania, dottoressa Aurora Scalisi – quest’anno ha avuto una risonanza mediatica più ampia per richiamare tutti ad una prevenzione attiva con alimentazione sana e attività fisica regolare, senza dimenticare le visite specialistiche di prevenzione oncologica. Le restrizioni imposte dalla pandemia, infatti, hanno relegato la popolazione a casa con la conseguenza che molti non hanno rispettato i dettami dell’Organizzazione Mondiale della Sanità rivolti ad uno stile di vita salutare. Ad aggravare la situazione le visite di prevenzione posticipate a causa dell’emergenza sanitaria, o, purtroppo, dimenticate. Il periodo che stiamo vivendo – chiude il Presidente LILT – ci richiama, con maggior consapevolezza, a comportamenti virtuosi per preservare la nostra salute”.

Prorogata al 28 marzo la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della LILT

La squadra della prevenzione della LILT di Catania: Rosaria Aiello, Daniele Garozzo, Marco Biagianti

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della LILT-Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, è stata prorogata sino a domenica prossima 28 marzo. Lo ha deciso la LILT nazionale che vuol proseguire per sette giorni ancora, la campagna di sensibilizzazione che si pone l’obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione e l’importanza dei corretti stili di vita per evitare il cancro. In provincia di Catania, quanti si iscriveranno o rinnoveranno l’iscrizione sino al 31 marzo, riceveranno una bottiglia di olio extravergine di oliva, simbolo LILT della prevenzione e principe della dieta mediterranea.

In questa edizione 2021 i testimonial scelti dalla LILT nazionale sono lo chef  Davide Oldani e l’ex calciatore della nazionale Demetrio Albertini, che ricordano l’importanza dei corretti stili di vita – alimentazione e attività fisica – e delle visite periodiche, per contrastare l’insorgenza dei tumori. La LILT di Catania nella sua squadra della prevenzione ha schierato tre atleti di casa nostra: il campione olimpico di fioretto alle Olimpiadi 2016 e tre volte campione del mondo, Daniele Garozzo; la vicecampionessa olimpica e due volte campione d’Italia di pallanuoto, centroboa dell’Orizzonte Catania, Rosaria Aiello; lo storico capitano del Catania Calcio e attuale giocatore della Meta Catania Calcio a 5 di Serie A, Marco Biagianti. I tre campioni hanno registrato brevi messaggi video, diffusi sui social, in cui invitano ad un regime alimentare sano e ad una attività fisica regolare per restare in buona salute.

“Accogliamo con entusiasmo l’invito del nostro Presidente nazionale, professore Francesco Schittulli, di prorogare di una settimana la nostra iniziativa primaverile – dichiara il Presidente della LILT Catania, dottoressa Aurora Scalisi – . Insieme al messaggio positivo affidato ai campioni, che ringraziamo ancora per la disponibilità, la LILT è a disposizione della città per le visite di prevenzione che si possono prenotare tramite il sito legatumoricatania.it.”

Fai prevenzione e diventa campione anche tu

Nel corso della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica, la pallanuotista Rosaria Aiello (vicecampionessa olimpica), lo schermidore Daniele Garozzo (campione olimpico) e il calciatore Marco Biagianti (storico capitano del Catania) hanno prestato il proprio volto alla campagna della LILT Catania

In apertura, il video complessivo che include anche la dichiarazione del Presidente della LILT di Catania, Aurora Scalisi. A seguire le singole clip dei tre campioni.


 

Rosaria Aiello


 

Daniele Garozzo


 

Marco Biagianti

“Guadagnare Salute con la LILT” alla “Dante Alighieri” di Catania

Le azioni riguardano la sezione denominata “Liberi di Scegliere”,  programma di prevenzione del tabagismo

Esistono evidenze nella letteratura scientifica che testimoniano come gli interventi negli ambienti scolastici, che affrontano tematiche relative alla promozione della salute e alla prevenzione delle malattie, sono in grado di indirizzare i giovani verso corretti stili di vita e, quindi, di prevenire l’insorgenza di patologie anche gravi quali le neoplasie. Fra questi, il progetto “Guadagnare Salute con la LILT” della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che rappresenta l’attuazione del Protocollo d’intesa fra LILT e Ministero dell’Istruzione per “Promuovere ed attuare programmi di informazione ed educazione alla salute in relazione alla lotta contro i tumori”.

Nel corso dell’anno scolastico 2020-2021, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Catania ha proposto, con la collaborazione del Dirigente Scolastico regionale, ai Dirigenti Scolastici delle Scuole secondarie di 1° e 2°grado un percorso utile all’attuazione della prevenzione oncologica primaria. Questo percorso è stato condiviso da Dirigenti Scolastici di Scuole, Licei e Istituti onnicomprensivi, che hanno sempre avuto a cuore tale problematica, per gli studenti delle Scuole dagli stessi dirette. Fra questi la prof.ssa Rita Donatella Alloro, Dirigente scolastico della  scuola secondaria di primo grado “Dante Alighieri” di Catania, il cui impegno organizzativo, soprattutto in questo particolare momento pandemico, ha reso immediatamente operativo il progetto.

“Le azioni che sono state attivate sono quelle che il progetto generale dedica alle scuole, nella sezione denominata “Liberi di Scegliere” programma di prevenzione del tabagismo, che rappresenta oggi parte integrante del più vasto progetto “Guadagnare Salute con la LILT” cui la scuola aderisce” riferisce la prof.ssa Daniela Costanzo, referente scolastico del progetto per la scuola Dante Alighieri, specificando che “il programma prevede il coinvolgimento degli alunni delle terze classi in una serie di momenti d’informazione, di riflessione e di produzione creativa, volti a favorire la comprensione dei fattori ambientali e personali che inducono le persone a fumare, ciò allo scopo di sviluppare le conoscenze e le capacità necessarie per identificare tali fattori e reagire positivamente.

L’obiettivo formativo finale – prosegue la prof.ssa Costanzo – è quello di aiutare i giovani a sviluppare comportamenti adeguati per resistere alle influenze, per saper essere non fumatori e per stimolare, infine, gli altri ragazzi a non fumare. Essere, cioè,” liberi di scegliere” riconoscendo e superando i condizionamenti, valorizzando i sani stili di vita”.

Il progetto ha preso avvio con la XX “Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica” promossa dalla LILT dal 13 al 21 marzo 2021, e si concluderà entro il 31 Maggio, Giornata Mondiale senza Tabacco, con la presentazione di un prodotto multimediale che vedrà il contributo di tutte le classi coinvolte.

Visita il sito di “Guadagnare Salute con la LILT”

L’importanza della nutrizione nella prevenzione del cancro

L’Organizzazione Mondiale della Sanità dice che “Un terzo delle malattie cardiovascolari e dei tumori possono essere evitati grazie ad una sana nutrizione”

A cura della Dott.ssa Ramona Polizzi

Dietista

Non è facile fare calcoli precisi, ma l’American Institute for Cancer Research ha calcolato che le cattive abitudini alimentari sono responsabili di circa tre tumori su dieci e un numero crescente di studi sta dimostrando l’importanza di una sana alimentazione nella prevenzione del cancro. I fattori più solidamente dimostrati sono il sovrappeso e l’obesità (specialmente quella addominale): infatti le persone con un BMI sopra 25 o con un giro vita superiore a 80 cm (per le donne) e 94 cm (per gli uomini) hanno un maggior rischio di ammalarsi di tumori della mammella (dopo la menopausa), dell’endometrio, del rene, dell’esofago, dell’intestino, del pancreas e della cistifellea.

Di qui sempre più evidenze sottolineano come una sana alimentazione vada adottata fin dalla più tenera età, ma non è mai troppo tardi per cambiare le proprie abitudini a tavola. L’American Cancer Society e gli studi epidemiologici hanno dimostrato che un’alimentazione ricca di grassi e proteine animali può aumentare il rischio di comparsa della malattia, mentre la preferenza per gli alimenti ricchi di fibre, vitamine e oligoelementi, come cereali integrali, legumi, frutta, verdure e pesce azzurro sembra avere un effetto protettivo — insieme alla cessazione del fumo, evitare agenti cancerogeni professionali e la diagnosi precoce.

In generale si raccomanda di:

  • scegliere la maggior parte degli alimenti da fonti vegetali, almeno i 2/3, ad esempio pane, cereali, prodotti a base di cereali, riso, verdure fresche (o surgelate) e legumi;
  • assumere 4, 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno;
  • scegliere frutta, verdura e yogurt per gli spuntini;
  • preferire cereali integrali e ridurre il consumo di farine raffinate;
  • ridurre il consumo eccessivo di carne rossa e salumi e aumentare il consumo di pesce (ricco di omega 3), legumi e uova;
  • assumere quotidianamente fonti di grassi di origine vegetale, come olio extravergine di oliva, frutta secca e semi oleosi;
  • fare movimento quotidianamente e almeno 150 min a settimana di camminata veloce.

La base scientifica di queste raccomandazioni è molto forte per i tumori a molti siti, in particolare per i tumori delle vie gastrointestinali e respiratorie. Gli scienziati non sanno ancora quale dei nutrienti o di altre sostanze in frutta e verdura possono essere protettive contro il cancro. Le principali possibilità includono vitamine e minerali specifici, fibre e sostanze fitochimiche: carotenoidi, flavonoidi, terpeni, steroli, indoli e fenoli — che sono presenti negli alimenti di origine vegetale. Concludendo possiamo dire che la salute inizia a tavola e non può fare a meno di uno stile di vita attivo!

“Guadagnare Salute con la LILT” la prevenzione inizia in classe

Il progetto si rivolge agli istituti scolastici di ogni ordine e grado: molte le scuole che hanno aderito a Catania e provincia

Il progetto “Guadagnare salute con la LILT” frutto di un protocollo d’intesa fra LILT nazionale e Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, riprende quest’anno con una nuova veste un po’ più complessa ma sicuramente più coinvolgente per tutto il corpo docente: FAD su piattaforma SOFIA per i docenti interessati, webinar con gli operatori LILT, materiale didattico disponibile per le scuole partecipanti in funzione del tipo di classe, il tutto condiviso in maniera omogenea dagli istituti partecipanti, ma soprattutto la costante presenza di operatori LILT di riferimento per l’intero anno scolastico. 

Il progetto si rivolge agli istituti scolastici di ogni ordine e grado ed ha previsto già la formazione degli operatori LILT e  la formazione dei docenti d’Istituto che permetteranno la realizzazione dei percorsi didattici, percorsi successivamente “valutati” nei risultati, prima della successiva riproposta nel successivo anno scolastico.

Per l’anno scolastico 2020-2021 nella provincia di Catania hanno aderito le scuole secondarie di primo grado: “Dante Alighieri” Catania; “XX Settembre” Catania; “Federico II di Svevia” Mascalucia; unitamente alle scuole secondarie di secondo grado: LSS “Galileo Galilei” Catania; ISIS “Duca degli Abruzzi” Catania; LSPP “Lombardo Radice” Catania; IIS “Fermi-Eredia” Catania; ITAER Aeronautico statale “Arturo Ferrarin” Catania; ITIS “Marconi-Mangano” Catania; Liceo Statale “Ettore Maiorana” San Giovanni La Punta.

La LILT Catania, ringraziando per l’attenzione alle tematiche di prevenzione oncologica i Dirigenti d’Istituto e per la collaborazione i Docenti, rinnova la propria collaborazione e augura a tutti buon lavoro.

Scopri di più sul sito guadagnaresaluteconlalilt.it

Dal 13 al 21 marzo la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2021

Il campione olimpico Daniele Garozzo, la vicecampionessa olimpica Rosaria Aiello, l’ex capitano del Catania Marco Biagianti testimonial della LILT Catania. SNPO 2021 prorogata al 28 marzo

Al via sabato prossimo 13 marzo, come ogni anno all’approssimarsi della primavera, la XX edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica (SNPO), campagna di sensibilizzazione promossa dalla LILT-Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori istituita nel 2001 con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, volta a diffondere la cultura della prevenzione e l’importanza dei corretti stili di vita per evitare il cancro. La conclusione, inizialmente fissata per domenica 21 marzo, è stata prorogata a domenica 28 marzo (leggi l’articolo).

In questa edizione, dato il perdurare della pandemia Covid-19, la LILT di Catania ha promosso un solo evento esterno che si terrà a Belpasso domenica 14 marzo nelle piazze Municipio e Stella Aragona, nelle quali verranno allestiti i gazebo LILT dove i volontari dell’associazione distribuiranno opuscoli contenenti informazioni utili su un corretto stile di vita basato sulla prevenzione e doneranno una bottiglia di olio extravergine di oliva, simbolo LILT della prevenzione e principe della dieta mediterranea, a quanti si iscriveranno o rinnoveranno l’iscrizione.

Testimonial nazionali della SNPO 2021 sono lo chef  Davide Oldani e l’ex calciatore della nazionale Demetrio Albertini, che con la loro presenza accanto alla LILT ricordano l’importanza dei corretti stili di vita e delle visite periodiche per contrastare l’insorgenza dei tumori. Due eccellenze che si fanno portavoce di semplici, ma preziosissime regole come messaggio della SNPO: alimentarsi correttamente, praticare attività sportiva, dire no al fumo, limitare l’alcol, esporsi al sole con moderazione e sottoporsi a periodici controlli clinico-sanitari.

In provincia di Catania, la LILT ha chiesto a tre campioni, che si sono affermati all’ombra del vulcano per spiccare il volo verso platee internazionali, di diventare testimonial della prevenzione e veicolare un messaggio positivo diretto soprattutto alle giovani generazioni: Rosaria Aiello (due volte campione d’Italia di pallanuoto e medaglia d’argento alle Olimpiadi 2016); Daniele Garozzo (medaglia d’oro di scherma alle Olimpiadi 2016 e tre volte campione del mondo); Marco Biagianti (attuale giocatore di calcio a 5 e già capitano del Catania Calcio). I tre campioni, che la LILT Catania ringrazia sentitamente, si sono resi disponibili a realizzare brevi interviste su sport e alimentazione; le interviste verranno diffuse nei giorni della SNPO.

“Tanti tumori sarebbero evitabili adottando un corretto stile di vita, soprattutto a tavola – dichiara il Presidente della LILT di Catania, dottoressa Aurora Scalisi – e il messaggio che reca la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è anche abbastanza semplice: alimentarsi correttamente, attività fisica come consuetudine, periodiche visite di controllo. Abbiamo chiesto, e per questo li ringraziamo, a Rosaria Aiello, Daniele Garozzo e Marco Biagianti di affiancarci per trasmettere a tutti queste semplici regole che possono contribuire a tenere lontano il cancro dalla nostra vita. Per il resto come LILT siamo protagonisti della prevenzione a Catania e provincia in tutte le sue forme: primaria con l’informazione e la formazione nelle scuole di ogni ordine e grado, secondaria con l’esecuzione di visite specialistiche prenotabili scrivendo a:  legatumoricatania@gmail.com, e terziaria con l’assistenza ai malati, o già guariti, di cancro. Prevenire il cancro si può – conclude la dottoressa Scalisi –”.

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica è realizzata in partnership con FNOMCeO, Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, ANCI-Associazione Nazionale Comuni Italiani, CONI-Comitato Olimpico Nazionale Italiano, CIA-Agricoltori Italiani e l’Associazione CITTÀ DELL’OLIO.

Media partner della LILT in provincia di Catania RMB (Radio Cuore, Radio Fantastica, Etnaradio, Radio Sportiva) Sestarete, Meridionews.

Scarica l’opuscolo della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2021

 

Prenota visita di prevenzione

Conoscenza Medica

LILT Newsletter