Lilt Catania

Le ricette della LILT di Catania: Torta di spinaci

Pietanza a base di pasta brisée di una verdura proverbialmente ricca di ferro

Ricetta al forno che utilizza una fonte di carboidrati come la pasta brisé, di origine francese e senza uova, e gli spinaci che hanno ottime proprietà nutrizionali, ricchi di ferro che rimandano a un personaggio dei cartoni animati, “Braccio di ferro” che associava la sua forza a questa verdura.

La preparazione di questa ricetta ha visto impegnate la dott.ssa Ramona Polizzi e la dott.ssa Mirella Turco, a cui va tutto il nostro ringraziamento per aver offerto il loro tempo e la loro preparazione a favore di una nobile causa.

L’importanza della nutrizione nella prevenzione del cancro

L’Organizzazione Mondiale della Sanità dice che “Un terzo delle malattie cardiovascolari e dei tumori possono essere evitati grazie ad una sana nutrizione”

A cura della Dott.ssa Ramona Polizzi

Dietista

Non è facile fare calcoli precisi, ma l’American Institute for Cancer Research ha calcolato che le cattive abitudini alimentari sono responsabili di circa tre tumori su dieci e un numero crescente di studi sta dimostrando l’importanza di una sana alimentazione nella prevenzione del cancro. I fattori più solidamente dimostrati sono il sovrappeso e l’obesità (specialmente quella addominale): infatti le persone con un BMI sopra 25 o con un giro vita superiore a 80 cm (per le donne) e 94 cm (per gli uomini) hanno un maggior rischio di ammalarsi di tumori della mammella (dopo la menopausa), dell’endometrio, del rene, dell’esofago, dell’intestino, del pancreas e della cistifellea.

Di qui sempre più evidenze sottolineano come una sana alimentazione vada adottata fin dalla più tenera età, ma non è mai troppo tardi per cambiare le proprie abitudini a tavola. L’American Cancer Society e gli studi epidemiologici hanno dimostrato che un’alimentazione ricca di grassi e proteine animali può aumentare il rischio di comparsa della malattia, mentre la preferenza per gli alimenti ricchi di fibre, vitamine e oligoelementi, come cereali integrali, legumi, frutta, verdure e pesce azzurro sembra avere un effetto protettivo — insieme alla cessazione del fumo, evitare agenti cancerogeni professionali e la diagnosi precoce.

In generale si raccomanda di:

  • scegliere la maggior parte degli alimenti da fonti vegetali, almeno i 2/3, ad esempio pane, cereali, prodotti a base di cereali, riso, verdure fresche (o surgelate) e legumi;
  • assumere 4, 5 porzioni di frutta e verdura ogni giorno;
  • scegliere frutta, verdura e yogurt per gli spuntini;
  • preferire cereali integrali e ridurre il consumo di farine raffinate;
  • ridurre il consumo eccessivo di carne rossa e salumi e aumentare il consumo di pesce (ricco di omega 3), legumi e uova;
  • assumere quotidianamente fonti di grassi di origine vegetale, come olio extravergine di oliva, frutta secca e semi oleosi;
  • fare movimento quotidianamente e almeno 150 min a settimana di camminata veloce.

La base scientifica di queste raccomandazioni è molto forte per i tumori a molti siti, in particolare per i tumori delle vie gastrointestinali e respiratorie. Gli scienziati non sanno ancora quale dei nutrienti o di altre sostanze in frutta e verdura possono essere protettive contro il cancro. Le principali possibilità includono vitamine e minerali specifici, fibre e sostanze fitochimiche: carotenoidi, flavonoidi, terpeni, steroli, indoli e fenoli — che sono presenti negli alimenti di origine vegetale. Concludendo possiamo dire che la salute inizia a tavola e non può fare a meno di uno stile di vita attivo!

“Guadagnare Salute con la LILT” la prevenzione inizia in classe

Il progetto si rivolge agli istituti scolastici di ogni ordine e grado: molte le scuole che hanno aderito a Catania e provincia

Il progetto “Guadagnare salute con la LILT” frutto di un protocollo d’intesa fra LILT nazionale e Ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, riprende quest’anno con una nuova veste un po’ più complessa ma sicuramente più coinvolgente per tutto il corpo docente: FAD su piattaforma SOFIA per i docenti interessati, webinar con gli operatori LILT, materiale didattico disponibile per le scuole partecipanti in funzione del tipo di classe, il tutto condiviso in maniera omogenea dagli istituti partecipanti, ma soprattutto la costante presenza di operatori LILT di riferimento per l’intero anno scolastico. 

Il progetto si rivolge agli istituti scolastici di ogni ordine e grado ed ha previsto già la formazione degli operatori LILT e  la formazione dei docenti d’Istituto che permetteranno la realizzazione dei percorsi didattici, percorsi successivamente “valutati” nei risultati, prima della successiva riproposta nel successivo anno scolastico.

Per l’anno scolastico 2020-2021 nella provincia di Catania hanno aderito le scuole secondarie di primo grado: “Dante Alighieri” Catania; “XX Settembre” Catania; “Federico II di Svevia” Mascalucia; unitamente alle scuole secondarie di secondo grado: LSS “Galileo Galilei” Catania; ISIS “Duca degli Abruzzi” Catania; LSPP “Lombardo Radice” Catania; IIS “Fermi-Eredia” Catania; ITAER Aeronautico statale “Arturo Ferrarin” Catania; ITIS “Marconi-Mangano” Catania; Liceo Statale “Ettore Maiorana” San Giovanni La Punta.

La LILT Catania, ringraziando per l’attenzione alle tematiche di prevenzione oncologica i Dirigenti d’Istituto e per la collaborazione i Docenti, rinnova la propria collaborazione e augura a tutti buon lavoro.

Scopri di più sul sito guadagnaresaluteconlalilt.it

Dal 13 al 21 marzo la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2021

Testimonial nazionali l’ex calciatore Demetrio Albertini e lo chef  Davide Oldani

Si terrà da sabato 13 a domenica 21 marzo l’edizione 2021 della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della LILT che, all’arrivo della primavera, si pone l’obiettivo di diffondere in Italia la cultura della prevenzione e l’importanza di un corretto stile di vita per prevenire e vincere il cancro: cura nell’alimentazione, attività fisica contro sedentarietà e malattie correlate, controlli periodici per la diagnosi precoce, non fumare, non abusare di alcolici.

Simbolo dell’evento è l’olio extra vergine di oliva 100% italiano, re della dieta mediterranea, eccellenza della tradizione enogastronomica italiana dalle accertate caratteristiche nutrizionali ed organolettiche nonché dalle qualità nutraceutiche scientificamente riconosciute in grado di proteggere da diversi tipi di tumore. Per conseguire un corretto stile di vita, efficace per contrastare l’insorgenza di tumori e altre malattie, insieme all’alimentazione è necessario svolgere una regolare attività fisica attraverso la quale il nostro corpo impara a prendersi cura di sé.

La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica da sempre ha schierato testimonial di primo livello del mondo dello sport e della buona cucina; in questa edizione 2021 prestano il proprio volto il vicecampione del mondo di calcio (Stati Uniti 1994) Demetrio Albertini e lo chef  Davide Oldani. La LILT di Catania ha chiesto a campioni di diverse discipline di diventare testimonial della prevenzione: una sorpresa che vi sveleremo presto.

Clicca qui per scoprire la brochure della SNPO 2021

Trasferimento temporaneo ambulatorio LILT

Ci trovate presso il “Check Point Morgagni” a Canalicchio

La riorganizzazione interna degli spazi dell’Ospedale “Garibaldi” di Nesima, legata all’emergenza Covid e all’esigenza vaccinale ha indotto la LILT di Catania al temporaneo trasferimento del proprio ambulatorio presso il “Check Point Morgagni” in via XX Settembre 89-91 Canalicchio (San Gregorio)

Contattateci inviando una mail a legatumoricatania@gmail.com

o al seguente recapito telefonico 351/8633622 (dalle 9 alle 12 e dalle 18 alle 19)

Tutti in forma con la LILT di Catania. Esercizi di mobilità articolare per gli arti superiori

Alcuni semplici esercizi ginnici elaborati per la LILT di Catania dalla prof.ssa Mariella Pavone, docente di Scienze motorie

È impegno della LILT di Catania proporre, oltre a ricette di sana e corretta alimentazione, anche video con indicazioni a semplici esercizi di ginnastica da poter eseguire facilmente anche a casa. Trenta minuti di ginnastica, ogni giorno, non solo possono prevenire tumori, ma, nell’immediato, migliorano la qualità di vita, rendono agili, aiutano a mantenere tonicità, contrastano l’osteoporosi e globalmente migliorano l’aspetto fisico di ciascuno di noi.

La prof.ssa Mariella Pavone, docente di Educazione motoria presso la Scuola secondaria di secondo grado, ha elaborato questi esercizi di mobilità articolare per arti superiori che necessitano dell’ausilio di pesi da un chilo o, in alternativa, di bottigliette riempite d’acqua da 500 o 750 centilitri. Si ringrazia di cuore la professoressa Pavone e tutti i volontari che impegnano il proprio tempo e le loro conoscenze per la LILT. Seguiteci… tutti in forma si può!!!

“Amici per la pelle”, convegno LILT

AMICI PER LA PELLE

Clicca per scorrere la brochure

Progetto “SABREEN”: il tumore al seno si individua grazie al telefonino

Sperimentazione rivolta alle giovani donne: grazie a una innovativa tecnologia una sonda ecografica, connessa ad uno smartphone, consentirà di effettuare uno screening mammario in autonomia con il supporto diagnostico in remoto

Diagnosticare precocemente il tumore al seno nelle donne sotto i 40 anni, utilizzando semplicemente il proprio telefonino. Il tutto grazie a una tecnologia innovativa sviluppata dalla onlus “vEyes”, denominata “SABREEN” (Smart Assistant for BREast screENing), che utilizza una speciale sonda ecografica, connessa ad uno smartphone, che consentirà di effettuare uno screening mammario in autonomia, con il supporto diagnostico remoto di centri di senologia in rete.

Il dispositivo – che agisce nella massima riservatezza e senza acquisire l’immagine di pelle nuda – è integrato ad un sistema di intelligenza artificiale in grado di rilevare la presenza di masse sospette nel seno analizzato, segnalando il problema ad un centro di senologia in modo che la paziente possa essere convocata per una visita con uno specialista.

Il tumore al seno è la neoplasia più frequente nella popolazione femminile ed il 13% dei casi coinvolge donne di età inferiore a 40 anni. Proprio per questo la sperimentazione – che si pone l’obiettivo di rilasciare un sistema innovativo che possa consentire di salvare la vita a tante persone – è rivolta alle giovani donne di età compresa tra i 18 ed i 40 anni che, dopo aver compilato un questionario online, se lo desiderano, potranno prenotarsi per prendere parte alla sperimentazione, sottoponendosi a delle scansioni ecografiche ed autorizzando l’utilizzo (in forma anonima) di tali scansioni, contribuendo alla validazione clinica del sistema che consentirà, a regime, una diagnosi precoce del tumore al seno, con conseguente percentuale di guarigione molto alta. 

La LILT di Catania è partner di questo progetto innovativo con diverse attività, la prima delle quali riguarda la “raccolta” dei questionari anonimi. Alle donne che rientrano  nella fascia di età considerata, chiediamo di offrire pochi minuti del proprio tempo a favore di una ricerca che potrà “fare la differenza”.

Se vuoi aderire alla sperimentazione

Invia una mail a: prenotazionililtcatania@gmail.com (resterà attiva fino al raggiungimento del numero massimo di esami previsti e/o necessari)

Per compilare il questionario

Tutti in forma con la LILT di Catania. Esercizi per diversi settori muscolari degli arti superiori

Alcuni semplici esercizi ginnici elaborati per la LILT di Catania dalla prof.ssa Mariella Pavone, docente di Scienze motorie

È impegno della LILT di Catania proporre, oltre a ricette di sana e corretta alimentazione, anche video con indicazioni a semplici esercizi di ginnastica da poter eseguire facilmente anche a casa. Trenta minuti di ginnastica, ogni giorno, non solo possono prevenire tumori, ma, nell’immediato, migliorano la qualità di vita, rendono agili, aiutano a mantenere tonicità, contrastano l’osteoporosi e globalmente migliorano l’aspetto fisico di ciascuno di noi.

La prof.ssa Mariella Pavone, docente di Educazione motoria presso la Scuola secondaria di secondo grado, ha elaborato questi semplici esercizi per diversi settori muscolari degli arti superiori. Si ringrazia di cuore la professoressa Pavone e tutti i volontari che impegnano il proprio tempo e le loro conoscenze per la LILT. Seguiteci… tutti in forma si può!!!

 

AAA

Le ricette della LILT di Catania. Pasta, fagioli e zucca

Un legume e un ortaggio per una ricetta classica del periodo più freddo dell’anno

Ricetta tipicamente invernale, la pasta, fagioli e zucca che utilizza un legume comune nella nostra cucina e un eccellente ortaggio ricco di carotene. La preparazione di questa ricetta ha viste impegnate la dott.ssa Ramona Polizzi e la dott.ssa Mirella Turco, a cui va tutto il nostro ringraziamento per aver offerto il loro tempo e la loro preparazione a favore di una nobile causa.

Prenota visita di prevenzione

Conoscenza Medica

LILT Newsletter