Montagnaterapia, prosegue il programma 2022

Prossimo appuntamento il 23 luglio con l’escursione pomeridiana di Piano dei Grilli – Monte Ruvolo

Si è svolta domenica 15 maggio la seconda tappa del programma 2022 “Sopra ogni sentiero, sopra ogni pensiero”, passeggiando alla scoperta dell’Etna, attività di montagnaterapia promossa dalla Lilt di Catania e dalla delegazione di Belpasso, in collaborazione con il Club Alpino Italiano di Belpasso e con il Parco dell’Etna. La traccia proposta, Monte La Nave – Rifugio Trentasalme (Bronte), ha permesso di scoprire il versante occidentale etneo, colonizzato da vaste zone boschive.

Si proseguirà sabato 23 luglio con l’escursione pomeridiana di Piano dei Grilli – Monte Ruvolo (Bronte), con l’attesa per lo spettacolo sempre emozionante del tramonto. Il 25 settembre, domenica, l’autunno verrà salutato in territorio di Nicolosi per il sentiero che conduce a Monte Grosso e Monte Gemmellaro. Il 15 ottobre (sabato) appuntamento in territorio di Sant’Alfio per l’anello dei Monti Sartorius, mentre la chiusura è fissata per sabato 10 dicembre con un tratto del sentiero Cai 786 (in territorio di Belpasso).

L’attività di montagnaterapia, riservata ad un numero limitato di partecipanti, è rivolta primariamente a malati oncologici e loro familiari, ma è comunque aperta a tutti coloro che vorranno approcciarsi all’attività escursionistica all’interno del meraviglioso territorio del Parco dell’Etna, in sicurezza ed in compagnia! Si può aderire inviando i propri dati anagrafici e la data prescelta alla mail legatumoribelpasso@gmail.com. Le escursioni non avranno alcun costo, bisognerà versare solamente la quota della copertura assicurativa di 6 euro. Per informazioni si può contattare il numero: 348 280 57 01.

La montagnaterapia, attività della prevenzione primaria, si pone l’obiettivo di favorire l’incremento della salute e del benessere in generale tramite la sana attività fisica unita all’aria salubre e al contatto con la natura: i suoi colori, i profumi, il microclima che, insieme, hanno una influenza positiva non solo sul soggetto sano, ma anche e soprattutto sull’individuo portatore di differenti problematiche, patologie o disabilità. L’attività promossa dalla Lilt e supportata dal Cai, potenzia i benefici e gli effetti della natura e dell’attività all’aria aperta con la convivialità e la condivisione che da sempre si manifestano nelle organizzazioni di gruppo

Prenota visita di prevenzione
Conoscenza Medica

LILT Newsletter