31 maggio Giornata Mondiale senza tabacco 2022, scuole in campo

Due contributi dalle scuole “Dante Alighieri” di Catania e “Federico II di Svevia” di Mascalucia

Il 31 maggio è stata celebrata la Giornata mondiale senza tabacco. Ogni anno l’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia una campagna in occasione della ricorrenza. Il tema di quest’anno “Tobacco: Threat to our environment – Tabacco: una minaccia per il nostro ambiente” ha inteso sensibilizzare il pubblico sull’impatto ambientale del tabacco, dalla coltivazione, alla produzione, alla distribuzione e ai rifiuti, dando ai consumatori di tabacco un motivo in più per smettere di fumare.

Un piccolo contributo per un mondo senza più fumo, giunge da due scuole della provincia di Catania: “Dante Alighieri” di Catania, con diversi video che riuniamo insieme in apertura dell’articolo e con una intervista che pubblichiamo sotto, e “Federico II di Svevia” di Massannunziata a Mascalucia, con alcuni disegni che riuniamo in questo video.

 


Intervista a una ex fumatrice realizzata dagli studenti della “Dante Alighieri” di Catania

“Ho smesso per mia figlia”

Premessa: storia vera.

Piacere sono Serena, ho 37 anni, sono sposata e sono mamma di tre bambine. Attualmente non fumo più ma precedentemente fumavo. Oggi risponderò a delle vostre domande, fate pure.

D. Perché fumava?

R. Inizialmente, per essere accettata. Le mie compagne fumavano già da tempo io avevo solo 16 anni quando mi hanno offerto una sigaretta nel bagno della mia scuola, il posto dove le mie compagne si incontravano per fumare.

Quante sigarette fumava in media in una settimana sia quand’era giovane sin quando è diventata un’adulta?

Da giovane non avendo un mio stipendio ne fumavo una ogni tanto, a seguire quando avevo un mio stipendio ne consumavo 4-5 al giorno.

Ritornerebbe a fumare?

Assolutamente no.

Cosa l’ha indotta a smettere?

Principalmente la gravidanza della mia ultima figlia, mi ha dato lo sprono per non fumare più e anche perché a livello salutare, non fumando, mi sentivo meglio.

Dopo le prime due gravidanze perché ha ripreso a fumare?

Perché nell’ultima gravidanza sono stata molto più tempo ad allattare, quindi stavo di meno senza vedere le sigarette a differenza delle prime due gravidanze in cui allattavo molto di meno, quindi riprendevo a fumare molto velocemente.

Il fumo le mai causato danni?

No mai, però quando ho smesso mi sentivo meglio, mentalmente e fisicamente.

Fumava per stress?

Si fumavo principalmente per stress, mi calmava, dopo aver smesso ho trovato nuovi metodi per alleviare lo stress.

Cosa farebbe se le offrissero una sigaretta?

Succede ogni giorno, ormai ci ho fatto quasi l’abitudine, ma rifiuto sempre, perché non voglio tornare a fumare.

Secondo lei aveva una dipendenza?

Si, credevo di avere una vera e propria dipendenza, cercavo di smettere, ma non ce la facevo mai, quell’impulso di fumare tornava sempre.

Smettere di fumare ha cambiato le sue abitudini?

Si ma in meglio, avevo più tempo per me e la mia famiglia.

Da quanto non fuma?

All’incirca da 4 anni.

Ha dei consigli da dare a qualcuno che non riesce a smettere di fumare?

Di non iniziare proprio, perché io mi sono trovata in un vortice senza fine, consiglio di smettere gradualmente, ma bisogna avere tanta forza di volontà.

Grazie mille, arrivederci.

Grazie a lei.

Prenota visita di prevenzione
Conoscenza Medica

LILT Newsletter