Sabato 18 giugno la settima edizione di “Dai un calcio al linfoma”

La sfida fra pazienti e medici torna dopo 2 anni di stop a causa del Covid

Clicca per ingrandire

Torna, dopo due anni di stop a causa della pandemia, “Dai un calcio al linfoma”, la sfida calcistica, giunta alla settima edizione, promossa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) di Catania e dalla delegazione di Belpasso, che contrappone i “Gladiatori” ed i “Sanitari”, ovvero le rappresentanze di pazienti ed ex pazienti siciliani di oncoematologia e dei medici degli ospedali catanesi.

Il fischio d’inizio è fissato per sabato 18 giugno con inizio alle ore 17, nel complesso sportivo de “La Meridiana Piscine” di via Ugo La Malfa, Catania. Patrocinano l’evento l’assessorato alla Salute della Regione Siciliana e l’Arnas “Garibaldi” di Catania, presentano Federica Zammataro e Giacomo Giurato. A guidare la compagine dei “Gladiatori” sarà l’allenatore dell’Acr Messina, Ezio Raciti.

“Per me, questa è la manifestazione più bella fra le tante ideate e realizzate dai volontari della Lilt Catania delegazione di Belpasso, perché rappresenta una perfetta espressione di prevenzione oncologica sia fisica che psicologica – dichiara il Presidente della Lilt di Catania, Aurora Scalisi –. I già malati di malattie oncoematologiche, ad oggi guariti, riprendono le sane abitudini di prevenzione: attività fisica e allenamenti a fini non agonistici e comunicano con la propria presenza ai nuovi malati, per lo più giovani, pieni di paure e spesso scoraggiati, che loro sono lì, in campo, a giocare insieme a loro, perché il cancro è una parentesi che si può chiudere come è già successo a loro e nessuna comunicazione può essere più efficace di questa”.

Prenota visita di prevenzione
Conoscenza Medica

LILT Newsletter