Osteoporosi, quale alimentazione e quale attività fisica?

Il benessere delle nostre ossa richiede una corretta nutrizione e una regolare attività fisica

Salve Professoressa Ciotta. Ho 59 anni e a seguito di una radiografia mi è stato consigliata l’esecuzione di una MOC per verificare la presenza di osteoporosi, che ho già programmato.

Al di là della presenza, o meno, della patologia, vorrei sapere qual è la giusta alimentazione da seguire in caso di diagnosi di osteoporosi o per prevenirla, e qual è l’attività fisica più indicata ovvero che non solleciti le ossa per evitare di peggiorare la situazione e prevenire fratture. Grazie

Anna Maria


Risponde la professoressa Lilliana Ciotta, per conto della Lilt sezione di Catania.

Gentile Signora, il benessere delle nostre ossa richiede una corretta nutrizione e una regolare attività fisica. Sul piano alimentare, è importante assumere cibi contenenti calcio e, soprattutto, cibi che forniscono proteine, come uova, carne pesce e latticini (questi ultimi senza esagerare) e privilegiando Parmigiano Reggiano e Grana Padano.

Buona fonte di calcio vegetale sono le mandorle. Esporsi al sole quotidianamente, oppure assumere un integratore a base di vitamine e D3 e K2. Utile integrazione con Magnesio e Silicio. La migliore attività fisica è quella a corpo libero e soprattutto con pesi e pesetti, da praticare 3-4 volte a settimana.

Cordiali saluti.

Lilliana Ciotta

Conoscenza Medica
Prenota visita di prevenzione

LILT Newsletter