Mascalucia. Al Circolo “Fava” la “Giornata mondiale senza tabacco 2019”

Share Button

La V A del C.D. “Fava” di Mascalucia (Clicca per ingrandire)

La scuola elementare aderisce all’iniziativa Miur, Lilt e Anci

Il cartellone realizzato dagli scolari (Clicca per ingrandire)

Si è rinnovato anche quest’anno, venerdì 31 maggio, l’appuntamento con la “Giornata mondiale senza tabacco 2019” promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità. Da sempre la Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) ha sposato l’iniziativa promuovendo manifestazioni su tutto il territorio nazionale contro il fumo e a favore della prevenzione. Quest’anno Miur (Ministero Istruzione Università Ricerca), Lilt e Anci (Associazione nazionale comuni italiani) hanno avviato una collaborazione per promuovere la giornata senza tabacco soprattutto nelle scuole, poiché l’età in cui si accende la prima sigaretta si è abbassata di molto.

La fascia di età dell’iniziazione al fumo di sigaretta è, infatti, quella della scuola secondaria di primo grado (10/13 anni). Inoltre, la scuola non è percepita come luogo libero dal fumo poiché la normativa vigente viene spesso trasgredita. Quest’anno la Giornata è dedicata al tema “Tabacco e salute dei polmoni” per informare sulle malattie prodotte dal fumo (dal cancro alle malattie respiratorie croniche) e sul ruolo fondamentale che i polmoni svolgono per il benessere di ogni persona.

A Mascalucia, il Circolo Didattico “Giuseppe Fava” ha aderito all’iniziativa Miur, Lilt e Anci. Protagonisti sono stati gli scolaretti della Quinta A che hanno realizzato sotto la guida delle maestre Giovanna Marchese e Giovanna Inzaudo, un cartellone affisso all’ingresso della scuola e sensibilizzando personale scolastico e genitori sulla necessità di smettere di fumare e di rendere la scuola libera dal fumo, anche nelle aree all’aperto. Gli scolari che hanno svolto la “Giornata mondiale senza tabacco 2019” sono: Sara Barbagallo, Lorenzo Cantone, Gloria Carcione, Carla Desiderio, Nicolò Di Vincenzo, Natascia Marletta, Sebastiana Martorino, Ludovica Mauri, Paola Mita, Cristian Nicotra, Riccardo Pepe, Alberto Raciti, Sofia Rao, Alessandro Riccobene, Vittorio Santostefano Bellavia, Martina Scrofani, Giada Vitale.

«L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha istituito nel 1988 la “Giornata mondiale senza tabacco” con lo scopo iniziale di promuovere l’astensione dal fumo per 24 ore auspicando con questo l’astensione successiva – dichiara la dottoressa Aurora Scalisi, presidente Lilt Catania – . L’impresa rimane è ardua anche se, per fortuna, le leggi successive al 1988 indicano questa direzione. L’Oms ha calcolato nel 2011 la morte di oltre 8 milioni di persone per cause legate al fumo, con danni economici e sociali enormi per tutta la comunità. La Lilt nazionale, facendo propria l’iniziativa dell’Oms, ha potenziato la “Giornata senza tabacco” promuovendo la sinergia con il Miur consapevole del fatto che la cultura della prevenzione nasce sui banchi di scuola e, soprattutto, in età scolare. 

La Lilt di Catania ha sollecitato alcune scuole elementari della provincia, sperando di ampliare ogni anno, sempre di più, l’orizzonte di collegamenti e integrazioni grazie ai volontari Lilt ed ai dirigenti scolastici particolarmente “illuminati”. In particolare – chiude il presidente Lilt – ringrazio il Circolo Didattico “Giuseppe Fava” di Mascalucia e la sua dirigente, professoressa Maria Gabriella Capodicasa, per la sensibilità mostrata nei confronti della lotta al tabagismo che inizia proprio sui banchi di scuola».