Dai un calcio al linfoma 2016

Share Button

Dai un calcio al linfoma

Terza edizione per la sfida fra pazienti ed ex pazienti di oncoematologia e medici

calcio_linfoma_2016Si è rinnovata anche per il 2016 la sfida di “Dai un calcio al Linfoma”, la gara calcistica fra pazienti ed ex pazienti di oncoematologia provenienti da tutta la Sicilia, e i medici di tutte le strutture ospedaliere catanesi. Quest’anno ad alzare le braccia al cielo al triplice fischio di chiusura sono stati i “Gladiatori”, che hanno avuto la meglio sui “Sanitari” per 4 a 3, riportando in parità il bilancio complessivo dei tre anni dopo la patta della prima sfida e la vittoria dei medici nella seconda.
La gara si è disputata sabato 28 maggio presso la “Città dello Sport” di Catania, che ha offerto gratuitamente il proprio campo principale, dove hanno trascorso un pomeriggio spensierato quanti, nella vita reale, giocano nella stessa squadra per vincere un’altra partita, quella contro il cancro, ben più difficile di quella in cui si prende a calci un pallone.

“Dai un calcio al Linfoma” è stato patrocinato dalla Regione Siciliana Assessorato della Salute e dal Comune di Catania Assessorato al Welfare, in collaborazione con l’ARNAS “Garibaldi” di Catania, diretta da Giorgio Santonocito, e con l’Associazione “Aetna” (Amici Ematologia Nesima) ed il supporto dell’Associazione fotografica “Rena Rossa”, che ha curato le immagini.
Cheerleader, trombette, inni nazionali: nulla è mancato all’evento, presentato con ironia da Giacomo Giurato che ha introdotto il testimonial Gino Astorina, il quale, con la verve umoristica che lo caratterizza, ha spiegato di sostenere l’iniziativa sin dalla sua nascita in quanto profondamente convinto del fatto che un sorriso è un piccolo contributo nella battaglia contro il linfoma.

Prima della gara vera e propria, gloria e applausi anche per due rappresentative di giovanissimi. Poi l’ingresso in campo dei Gladiatori, in tenuta verde, allenati dal mister dell’Akragas Pino Rigoli, e dei Sanitari, in casacca granata, allenati da Orazio Prezzavento. Arbitri federali concessi in prestito dall’AIA (Associazione Italiana Arbitri) di Catania, nelle persone di Marco Cantarella e Corrado Magliocco, e le due squadre si schierano con un calcio d’avvio d’eccezione: quello del Sindaco di Catania Enzo Bianco, intervenuto insieme al suo consulente per le politiche sanitarie, Francesco Santocono, anche lui in calzoncini per la partita e all’Assessore comunale al Welfare Angelo Villari.
Poi la gara, agguerrita e per nulla avara di gol ed emozioni, con i Gladiatori che prendono il largo, ma che vedono pian piano gli avversari rimontare. Ma i tre fischi, alla fine mettono tutti d’accordo: la partita, vera, da vincere insieme ricomincia.

sicilia_28_05_2016006