Prova

Il Presidente della Lilt di Catania, Carlo Romano: «Aderite alle nostre campagne di prevenzione»

Share Button

Il Presidente Carlo RomanoCarissimi amici della Lilt, eccoci dunque giunti alla pausa agostana. Chiedo la vostra attenzione solo per pochi istanti per ricordarvi quanto svolto dalla Lilt in questo primo scorcio dell’anno che ci ha visti impegnati nella lotta ai tumori tramite la costante attività di prevenzione, la ricerca ed il volontariato attivo accanto ai malati e alle loro famiglie.
Da parte mia, insieme all’augurio di vacanze serene, rivolgo un invito ai vecchi, nuovi e potenziali associati alla Lilt: a settembre contattate la nostra segreteria per aderire alle campagne autunnali di prevenzione. E inoltre, sosteneteci nel modo che riterrete più opportuno: con un piccolo contributo; partecipando ai programmi di prevenzione che proponiamo nel corso dell’anno allo scopo di diagnosticare per tempo una neoplasia; seguendo i nostri suggerimenti sui corretti stili di vita per sfavorire l’insorgenza del cancro; diventando volontario al nostro fianco.
Ognuno può decidere come sostenere la Lilt in questa battaglia: aiutateci per potervi aiutare perché condividere il percorso della LILT significa un piccolo, ma efficace, gesto nella lotta contro le malattie oncologiche.

Carlo Romano
Presidente Lilt Catania

«Al fianco della Lilt per lottare tutti insieme il cancro»

Share Button

Il Presidente della Lilt di Catania, Carlo Romano:

«Al fianco della Lilt per lottare tutti insieme il cancro»

Il Presidente Carlo RomanoCarissimi amici,
grazie alle nuove frontiere di cura, alla promozione di uno stile di vita basato sulla prevenzione, agli screening sulla popolazione, il tumore è una malattia che si può e si deve vincere.
La Lilt è l’unico Ente Pubblico Nazionale riconosciuto di notevole rilievo e medaglia d’oro al merito della Sanità Pubblica, che opera dal 1922 in tutta Italia senza fine di lucro, e che si pone l’obiettivo della lotta al cancro attraverso la promozione della prevenzione oncologica.

Ma la nostra attività non si ferma qui: promuoviamo, infatti, la ricerca e con i nostri volontari siamo vicini ai malati oncologici e ai loro familiari.
Vi chiedo per il nuovo anno di stare al nostro fianco sostenendoci nei diversi modi possibili: diventando soci con un piccolo contributo; aderendo ai nostri programmi di prevenzione che proponiamo nel corso dell’anno; destinando alla Lilt il 5×1000, una scelta che non ha alcun costo; seguendo i nostri suggerimenti sui corretti stili di vita per sfavorire l’insorgenza del cancro; diventando volontario al nostro fianco.

Ognuno può decidere come sostenere la Lilt in questa battaglia: aiutateci per potervi aiutare, ripeto spesso quando parlo di  prevenzione, perché condividere il percorso della LILT significa un piccolo, ma efficace, gesto nella lotta contro i tumori.

Carlo Romano
Presidente Lilt Catania

Volontario Lilt, una scelta di cuore

Share Button

volontari_28_07_2016

Diventare Volontario Lilt, scelta coraggiosa

I Volontari Lilt sono persone che hanno fatto una scelta coraggiosa: una scelta che viene dal cuore e che richiede una forte motivazione, ma anche tanta generosità e tanta disponibilità.

Sono queste le qualità indispensabili per entrare nella nostra associazione: la Lilt, che da quasi un secolo si batte per la prevenzione oncologica.

Diventare Volontario non richiede capacità specifiche: si tratta di fare ciò che già sai fare. Per te è molto semplice, ma per un malato di cancro è un aiuto eccezionale.

Diventando Volontario non sconfiggerai di certo la malattia, ma se il problema del cancro ti sta a cuore, la tua presenza nella Lilt anche per noi rappresenta un aiuto straordinario.

Per informazioni:
Lilt Catania
Presso Hospice “Giovanni Paolo II” Ospedale Garibaldi – Nesima
Via Palermo, 632/636 (Torre H)
Catania
Tel.: 095/7598457
Fax: 095/7598457
www.legatumoricatania.it
legatumoricatania@gmail.com

Belpasso, visite dermatologiche contro il melanoma

Share Button
Le volontarie della LILT di Belpasso insieme alla Dottoressa Valentina D'Amico (terza da sinistra), e all'Assessore ai Servizi Sociali di Belpasso, Bianca Prezzavento (quarta da sinistra)

Le volontarie della LILT di Belpasso insieme alla Dottoressa Valentina D’Amico (terza da sinistra), e all’Assessore ai Servizi Sociali di Belpasso, Bianca Prezzavento (quarta da sinistra)

La prevenzione e la diagnosi precoce le armi più efficaci nella lotta contro i tumori, armi che sono particolarmente indicate per sconfiggere il melanoma, un tumore cutaneo insidioso che, tuttavia, può essere riconosciuto al manifestarsi dei primi segni sospetti.
In questi ultimi giorni, la LILT​ (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) di Catania e la delegazione di Belpasso, in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Belpasso, hanno promosso una minicampagna di prevenzione del melanoma, con due giornate di visite mediche gratuite, che sono state effettuate nei locali dei Servizi Sociali belpassesi.
Oltre quaranta le persone che si sono sottoposte, previa prenotazione, alle visite dermatologiche eseguite dalla dottoressa Valentina D’Amico, coadiuvata dalle volontarie LILT.

“Il melanoma è uno di quei tumori maligni difficili da curare se non diagnosticato preventivamente – dice la dottoressa D’Amico – e diventa fondamentale la prevenzione che si può fare con una semplice visita dermatologica, anche associata ad una mappatura dei nei. Bisogna prestare attenzione al colore ed alla forma del neo ed è importante l’autoesame. Buona norma di prevenzione è la protezione solare, mentre si dovrebbe evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde della giornata, e ciò vale soprattutto i fototipi chiari”.

Alla giornata di chiusura della campagna contro il melanoma era presente anche  l’Assessore Comunale ai Servizi Sociali di Belpasso, Bianca Prezzavento. “L’Amministrazione Comunale – dichiara – ha sposato con convinzione l’iniziativa proposta dalla LILT perché la prevenzione è fondamentale in tema di tumori. Per noi significa pure rendere un servizio sociale, e gratuito, ai cittadini. E in un periodo come quello che stiamo attraversando di difficoltà finanziarie – conclude l’Assessore Prezzavento – che ben vengano iniziative come queste che aiutano l’Amministrazione a essere presente sul territorio, anche perché, spesso, iniziative di grande valore non possono essere portate avanti proprio per la mancanza di risorse.”

Chiude il Presidente della Lega per la Lotta contro i Tumori, Carlo Romano: “La LILT è ormai una realtà consolidata sia a Catania, sia in provincia, dove cresce il numero di soci e di adesioni alle tante iniziative di prevenzione sul territorio. Un plauso ai soci di Belpasso per la meritevole e costante attività svolta, rivolta alla prevenzione e al coinvolgimento dei cittadini sulle tematiche che ci stanno a cuore come l’efficace campagna contro la malattia mediante le visite gratuite.”

Belpasso, visita dermatologica gratuita

Share Button

La LILT di Catania e la delegazione LILT di Belpasso, in collaborazione con l’Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Belpasso, nell’ambito della campagna di prevenzione del melanoma, invitano i cittadini a sottoporsi a visita dermatologica gratuita nei giorni 25 e 30 giugno 2015 presso i locali dei Servizi Sociali di Belpasso in via 12° Traversa, 131.

Le prenotazioni, a numero chiuso, si effettuano telefonando al 348 28 05 701 dal lunedì al venerdì dalle ore 16 alle 19, o inviando una mail, con recapito telefonico, all’indirizzo: legatumoribelpasso@gmail.com.

belpasso_visita_dermatologica_19_06_2015

30 marzo: Conclusa Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2015

Share Button

Conclusa la “Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica”. Stand a Catania e Mascalucia. Il Presidente Romano: “Tumore può essere modificato attraverso la prevenzione”. Assessore Villari: “LILT importante per la città e la società”

Giornata conclusiva, quella di ieri (domenica 29 marzo 2015) per la quindicesima Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica della LILT (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e con il patrocinio dei Ministeri Salute, Istruzione, Politiche Agricole e Forestali.

Nel catanese i volontari LILT si sono ritrovati in Piazza Giovanni Verga, nel capoluogo, e in Piazza San Vito, a Mascalucia, per diffondere il messaggio della prevenzione mediante la consegna di un opuscolo contenente informazioni utili a conseguirla giorno per giorno con un corretto stile di vita basato su una alimentazione sana, sull’attività fisica, sulla messa al bando del fumo e sull’acquisizione della consuetudine dei controlli medici.
A quanti hanno aderito alla LILT versando un piccolo contributo, destinato a finanziare le attività dell’associazione, è stato donata una bottiglia di olio extravergine d’oliva, condimento essenziale della “dieta mediterranea” regina della prevenzione.

“Siamo qui a conclusione della Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica”, dichiara il Presidente della LILT di Catania, Carlo Romano, nello stand di piazza Verga allestito nell’ambito del Mercato di Campagna Amica, “affinché la gente possa capire che una malattia cattiva come il tumore può essere modificata attraverso gli atti di prevenzione di cui la LILT si fa sponsor da lungo tempo, ma anche parte attiva per aiutare coloro che ne hanno bisogno.”

A portare il saluto dell’Amministrazione Comunale di Catania è stato l’Assessore alle Attività Sociali, Angelo Villari, che ha sottolineato: “L’Amministrazione Comunale è a fianco della LILT impegnata giornalmente nella prevenzione. Un impegno importante per la città e la società in generale nei confronti di un problema serio. Sostenere queste iniziative significa alleviare le sofferenze dei malati, ma anche lavorare concretamente affinché un giorno questa grave patologia possa essere vinta.”

In rappresentanza dell’Ordine Provinciale dei Medici è intervenuto il consigliere dell’ordine Salvo Vitale che ha ricordato che “La prevenzione è l’aspetto cardine nella lotta contro i tumori, su cui bisogna investire non solo professionalità, ma anche coperture finanziarie.”

Catania, 30 marzo 2015