Un tuffo nella prevenzione 2018

Share Button

La vicepresidente Lilt Aurora Scalisi: «La prevenzione unica arma in possesso di ognuno di noi per evitare l’insorgenza della malattia»

Clicca per ingrandire

Si terrà sabato (14 aprile), l’edizione 2018 di “Un tuffo nella prevenzione”, l’annuale iniziativa dalla Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori) etnea che mira, attraverso una lezione di acquafitness tenuta dall’insegnante di nuoto Doris Occhipinti, a promuovere i benefici derivanti da una sana alimentazione e da una costante attività fisica nella prevenzione oncologica. Anche per questa edizione il “tuffo” si terrà presso “La Meridiana sport” di Catania, ubicata in via Armando Diaz.

«Si parla sempre di prevenzione oncologica – dichiara la vicepresidente della Lilt di Catania dott.ssa Aurora Scalisi – perché è l’unica arma in possesso di ognuno di noi per evitare l’insorgenza della malattia: eliminazione del fumo, corretta alimentazione, attività fisica,vaccinazione anti HPV permettono di allontanare alcuni tumori; l’adesione alle campagne di screening gratuite permettono di allontanarne altri. La prevenzione terziaria – prosegue Scalisi – permette di allontanare o evitare ricadute in pazienti già operati e ciò in quanto, con l’allungamento della vita media, la possibilità di malattie oncologiche aumenta e, dunque, deve aumentare di pari passo la possibilità di prevenirle o arginarle. Nel 2030 il cancro sarà la prima causa di decesso con oltre 11 milioni di morti secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità: il 30% di questi – conclude la vicepresidente della Lilt – potrebbe essere prevenuto: quindi attrezziamoci conoscendo come prevenire».

«I volontari della Lilt saranno presenti a “Un tuffo nella prevenzione” con un banchetto in piscina per fornire consigli e opuscoli informativi sui corretti stili di vita – aggiunge la responsabile del volontariato, Claudia Doria –. Gli atleti verranno rifocillati con pane condito con olio d’oliva extra vergine italiano, simbolo Lilt della prevenzione, e frutta fresca. Da parte nostra il ringraziamento alla “Meridiana” per questa opportunità e all’insegnante Doris Occhipinti che ci permette di parlare di prevenzione primaria, attività fisica e sana alimentazione. Infine – chiude Doria – daremo possibilità ai soci della “Meridiana” di rinnovare sottoscrizione con la Lilt».

Conclude il Presidente provinciale dott. Carlo Romano: «Siamo costantemente in campo contro i tumori proponendo le tre diverse forme di prevenzione: primaria, educazione sanitaria; secondaria, diagnosi precoce; terziaria, sostegno a chi ha superato la malattia. La Lilt di Catania è, inoltre, impegnata nella ricerca oncologica con progetti che hanno raggiunto grande rilievo nel panorama nazionale».