14 novembre: Camporotondo Etneo, A Scacciata per scacciare il cancro”

Share Button

camporotondo_scacciata_13_11_2016

Con un piccolo contributo si è degustata  una fetta di gustosa scacciata siciliana, donata da panificatori e bar locali

Si è svolta ieri sera, a Camporotondo Etneo, “A Scacciata per scacciare il cancro” l’iniziativa della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori di Catania e Belpasso, finalizzata alla raccolta di fondi per sostenere le iniziative della Lilt. La manifestazione, promossa in collaborazione con il Comune di Camporotondo Etneo e con la Parrocchia Sant’Antonio Abate, ha avuto luogo nel Salone parrocchiale “Circolo San Luigi Gonzaga”.
Quanti sono intervenuti, versando un piccolo contributo, hanno potuto degustare una fetta di gustosa scacciata siciliana, donata da panificatori e bar locali, accompagnata da un buon bicchiere di vino. La serata, presentata da Anna Giarratana, ha visto l’esibizione della band “Rhythm & Sax”, autrice di un ottimo rhythm and blues.

Prendendo brevemente la parola, il Sindaco di Camporotondo, Filippo Privitera, ha dato il benvenuto alla Lilt dicendo che è intenzione dell’Amministrazione comunale avviare una proficua collaborazione con un’associazione così importante.
Per la Lega Italiana Lotta contro i Tumori è intervenuto il responsabile della Delegazione di Belpasso, Gino Asero, che ha recato il saluto del Presidente provinciale Carlo Romano ed ha ricordato che “A Scacciata per scacciare il cancro” ha avuto inizio a Belpasso cinque anni fa e oggi rappresenta un modo spensierato per finanziare le attività della Lilt, ma anche per ricordare a tutti che la lotta contro il cancro inizia dalla prevenzione.